venerdì 28 febbraio 2014

GOLF SHOT: FADE e DRAW


Josh Zander, PGA Teaching Professional presso la Stanford University mostra, in questo video molto interessante, come creare traiettorie in fade e in draw. Consigli da utilizzare durante l'allenamento in campo pratica.

Josh ZanderPGA Teaching Professional at Stanford University, shows in this interesting video how to fade and draw the ball. Very useful tips to train on the practice range.

giovedì 27 febbraio 2014

COME UTILIZZARE IL FAIRWAY WOOD - HOW TO HIT THE FAIRWAY WOOD



Siamo in quella distanza di mezzo e la domanda che ci poniamo è: per raggiungere il green uso l'ibrido o tiro fuori dalla sacca il legno 3? Per la maggior parte di noi la prima scelta è più sicura, ma in questo video tutorial offerto da Titleist Tim Clark spiega come utilizzare i legni dal fairway e in particolare il legno 3 in maniera corretta.

The distance to the green is in the middle and the question is: do I select the hybrid or the wood? Usually the choice goes on the first safer choice, but Tim Clark explains in this Titleist video how to hit the 3-wood from the fairway with more confidence.

mercoledì 26 febbraio 2014

LA SCIENZA DEL GOLF: COME SI CALCOLA LA VELOCITA' DEL GREEN - THE STIMPMETER


Guardiamo il golf su Sky Sport e sentiamo spesso commentare i bravissimi Silvio Grappasonni o Massimo Scarpa che il green ha uno Stimpmeter di 11 ft., che ad Augusta arriva anche a 12-12,5 ft. Ma cosa significa esattamente? Come viene calcolato? Scoprilo in questo bellissimo video della USGA e di NBC Learn 

Watching the European Tour or the PGA on TV is usual listen talking about the green speed in terms of Stimpmeter. Have you ever seen how it works? How is the speed calculated? Discover it on this USGA and NBC Learn interesting video.

martedì 25 febbraio 2014

ERNIE ELS: MY DRIVING SECRETS


Chiamato Big Easy per la statura imponente e per la fluidità del suo swing, Ernie Els è uno di quei giocatori di golf a cui si sono ispirate molte generazioni di golfisti. In questo video di golf.com il giocatore sud africano spiega i 5 principi per un drive migliore:
  • Postura atletica
  • Posizione della palla 
  • Spalla sinistra dietro la palla
  • Caduta della testa del bastone
  • Follow through
Known as The Big Easy due to his imposing physical stature along with his fluid golf swing, Ernie Els has been inspirational for many golfers generations. In this video tutorial by golf.com the south african player explains the 5 principles to better driving:
  • Athletic posture
  • Ball position
  • Left shoulder behind the ball
  • Clubhead drops
  • Follow through

lunedì 24 febbraio 2014

GOLF FITNESS: SVILUPPA STABILITA' ADDOMINALE - CORE STABILITY


Il fitness specifico per il golf è importante per essere più efficaci durante lo swing. Nel video di Sean Cochran offerto da TPI si vede un semplice esercizio da fare a casa per sviluppare i muscoli addominali e dei glutei, proprio per migliorare la stabilità durante la rotazione.

Fitness for golf is really important to be more efficient during the swing. In the Sean Cochran video tutorial by TPI is shown a simple exercise to practice at home to develop strength and stability in the core of the body for the golf swing.

domenica 23 febbraio 2014

DRIVE: COME CENTRARE PIU' FAIRWAYS - HOW TO HIT MORE FAIRWAYS


E' il solito dilemma: mettere la pallina in pista con il drive e avere più chance di attaccare il green con il secondo colpo su un Par 4. In questo video molto interessante di golf.com il consiglio è molto semplice: abbassare la pallina sul tee.

Everyone wants to hit more fairways with the driver to have more opportunities to play a better second shot to the green on a Par 4. Watch this interesting video from golf.com where the advice is "tee it low to hit it straight"

sabato 22 febbraio 2014

SERGIO GARCIA: THE SWING SECRET


Video molto interessante di Sergio GARCIA che spiega i fattori chiave per il suo swing, in questo video di Golf.com 

Interesting video about Sergio Garcia who underlines the key factor of his swing.

venerdì 21 febbraio 2014

PHIL MICKELSON - DRIVER TIPS


Callaway presenta il nuovo Drive Big Bertha, utilizzando diversi video di testimonial importanti che offrono consigli su come andare più lunghi dal tee shot. Phil Mickelson pone l'accento sull'importanza del caricamento e della distensione della gamba davanti durante il downswing, per generare maggiore velocità della testa del bastone. 

Callaway presents the new Big Bertha Drive on the web with many videos by important testimonials on how to generate more speed. Phil Mickelson underlines the key factor to straigthen the front leg on the downswing.

giovedì 20 febbraio 2014

LA SCIENZA DEL GOLF: L'EFFETTO DEL DOPPIO PENDOLO


Il drive, il colpo che tutti sogniamo di tirare il più lungo possibile e diritto sul fairway. Oltre a forza e coordinazione ci sono 3 principi della fisica che entrano in gioco: torsione, forza centripeta ed effetto del doppio pendolo. Quest'ultimo, se fatto nella sequenza corretta, permette di fare dei tee shot lunghi, apparentemente senza sforzo. Vediamo questo stupendo video della NBC per la USGA (United States Golf Association) dove questo viene spiegato con immagini ad altissima definizione.

Hitting a powerful drive takes more then just strength and coordination. There are 3 physics concept: torque, centripetal force and double pendulum effect. Let's watch this fantastic video produced by NBC for USGA with high definition images.

mercoledì 19 febbraio 2014

GOLF FITNESS: RINFORZA I FIANCHI - HIP STRENGTH


Nel golf ci sono muscoli specifici da allenare e in questo video di Sean Cochran, offerto da Titleist Performing Institute, si vede come rinforzare i fianchi, con un esercizio semplice, da fare a casa.

In this video tutorial Sean Cochran shows us a hip strength exercise to practice at home.

martedì 18 febbraio 2014

L'ARTE DELL'APPROCCIO by LUKE DONALD


Interessante video di Luke Donald per Mizuno Golf sull'importanza dell'approccio, dove consiglia di allenare molto la distanza tra i 110 e i 120 mt, per lui un pitch e di accorciare leggermente il back swing per fare atterrare la pallina morbida sul green.

Interesting video by Luke Donald for Mizuno Golf about the key elements of the approach: he underlines the importance to train 110-120 meters distances (a pitch for him) and to reduce the spin with a shorter back swing for a soft ball on the green.

lunedì 17 febbraio 2014

GOLF FITNESS: FLESSIBILITA' DELLA SCHIENA - BACK MOBILITY EXERCISE


La mobilità della schiena è un elemento importante nel golf e mantenerne la flessibilità è un fattore chiave. Sean Cochran del Titleist Performing Institute mostra in questo video 2 semplici esercizi che eseguo regolarmente, utilizzando un foam roller e una palla da pilates che si trovano facilmente, ad esempio da Dechatlon.

The back mobility is a key factor for golfers and to maintain the flexibility is fundamental. Sean Cochran from the Titleist Performing Institute shows some exercises in this video I usually do, using a foam roller and a fitness ball.

domenica 16 febbraio 2014

PERCHÉ QUESTO GIOCO É STUPENDO?



Il golf è uno degli sport più affascinanti che si possono praticare e i motivi sono tanti. L'ambiente, i campi sono fantastici, una natura selvaggia "addomesticata" dall'uomo, una bellezza rara con ogni dettaglio casualmente al suo posto. I compagni di gioco, amici conosciuti o incontrati per la prima volta, la condivisione di gioie e frustrazioni sul volo di palla. La complicità é tipica del golf perché, a differenza di altri sport, durante il giro si è sempre giocatori e spettatori allo stesso tempo. L'aspetto agonistico, il gesto atletico di un drive o un ferro lungo che disegna una traiettoria da destra a sinistra o la sensibilità nel giocare un 56 gradi per fare atterrare la pallina morbida sul green. Ma la cosa che mi affascina di più é la sfida interiore che ognuno di noi vive, il viaggio con le nostre paure e insicurezze, la certezza di sapere che l'incerto farà parte delle nostre 18 buche. 

La bellezza del golf risiede proprio nel fatto di vivere il "qui ed ora", il singolo colpo, cancellando quello che é successo poco prima e non pensando al dopo. Giocare ogni singolo colpo come se fosse l'ultimo, come se fosse una metafora della vita.

Sia nel golf che nella realtà quotidiana ci sono momenti chiave. In campo é il colpo, lo swing, proprio in quell'istante, nella vita sono le scelte, i punti, come racconta Steve Jobs nel 2005 agli studenti di Stanford. Non importa se con il Drive tiro uno slice e il secondo colpo lo devo giocare dal rough. Quando arrivo sulla palla conta solo dove sono e dove voglio arrivare, senza rimpianti e recriminazioni, cercando di fare il mio meglio. 
E' un momento di crescita, un percorso intrapreso per diventare una persona migliore e un giocatore di golf capace di divertirsi di più. 

sabato 15 febbraio 2014

USCITA LUNGA DAL BUNKER - LONG BUNKER SHOT


Difendono i green, sono sempre nel punto giusto e quando ci finiamo dentro...la vocina dentro di noi dice "noooooo"...ovviamente parliamo di bunker.
In questo video offerto da TitleistBrendan Steele mostra come fare un'uscita lunga dal bunker. 
I consigli chiave nel video sono: ritmo, "passività" di mani e braccia, piena rotazione del busto e dei fianchi, accelerando attraverso la palla.

venerdì 14 febbraio 2014

GOLF FITNESS - 20 MINUTES HOME WORKOUT


Per tirare più lungo, per evitare infortuni o semplicemente per essere più in forma.
Qualunque sia la motivazione che ti spinge, qui trovi una serie di esercizi fisici specifici per il golf proposti da Golf Channel

To hit longer, to avoid injury, or simply to be in better shape. Whatever the motivation that drives you, here you will find a series of physical golf exercises offered by Golf Channel.

giovedì 13 febbraio 2014

INTERVISTA A MATTEO MANASSERO @EUROPEAN TOUR


Interessante intervista realizzata da Tom Greaves a Matteo Manassero per EuropeanTour.com. Matteo parla della sua decisione di passare da Titleist a Callaway e dei suoi obiettivi per la stagione 2014.

Interesting interview by Tom Greaves to Matteo Manassero on EuropeanTour.com. Matteo talks about his decision to pass from Titleist to Callaway and his goals for the 2014 season.

martedì 11 febbraio 2014

GOLF: COME CARICARE I POLSI - THE PROPER WRISTS ACTION by Tour Striker


E' semplice, efficace e diretto. Martin Chuck spiega in questo video tutorial come caricare i polsi in maniera corretta durante il backswing per produrre colpi consistenti, lunghi e diritti.

It's simple, clear and direct. Martin Chuck explains in this video tutorial the proper wrists action to produce long, straight and consistent shots.


lunedì 10 febbraio 2014

MA TU, GIOCHI SEMPRE A GOLF?



La risposta è: MAGARI!!! 
Il motivo per cui ho iniziato a scrivere il blog è proprio questo. Il golf per me è un passatempo, fantastico, che vorrei poter fare tutti i giorni ma che, per motivi come lavoro e famiglia, ho scelto di limitare nel tempo che mi rimane a disposizione. Riesco a giocare/praticare una volta alla settimana, due quando va proprio bene o una volta ogni 15 giorni se il tempo non aiuta. 
Vorresti giocare di più? Ma che domande sono, certo che si!!! Anche se adesso non ci riesco, non vuol dire che non pensi a questo sport nell'arco della giornata e che ogni vicenda positiva e non che mi capita la viva come una metafora che posso trovare sul campo...
Se anche tu sei un golfistachevorrebbegiocaredipiù allora ti invito a pensarci sempre, informandoti sul web, leggendo Il Mondo del Golf e Golf Today, scaricando app sul golf, guardando Sky Sport e dandoti 1000 possibilità di vivere questo stupendo gioco anche senza stare in campo.
Se poi sei proprio "malato" come me, allora scrivi articoli su un blog, alla sera quando torni dal lavoro e dopo aver messo a dormire le creature, prendi quello che di buono hai visto, letto e sentito e condividilo con gli altri.

domenica 9 febbraio 2014

LA BELLEZZA DEI COLPI DAL BUNKER


E' il secondo video di Luke Donald che posto in pochi giorni perché è uno di quei giocatori che mi fa sognare, per il suo swing , la sua classe e la naturalezza dei movimenti. Sul canale Mizuno Golf di Youtube ci sono diversi video tutorial con lui protagonista grazie ai quali ho migliorato il mio gioco dalla sabbia e che vi consiglio, anche solo per la loro bellezza.

sabato 8 febbraio 2014

FORSE HO CAPITO DOVE SI GIOCA IL GOLF


Non ne sono ancora sicuro, ma forse ho capito dove si gioca il golf...

Sono sempre alla ricerca di soluzioni per migliorare il mio gioco, il mio swing e l'approccio a questo fantastico gioco. Un pò di preparazione fisica, maestro per lavorare sulla tecnica, aggiornato sugli ultimi materiali, positivamente ossessionato dai video dei campioni del PGA e dello European Tour. 
Il mio gioco a volte progredisce e volte no, ma questa mattina si aggiunge un pezzo al mio "percorso di saggezza".
Mi sveglio presto per fare 9 buche e al tee della 1 incontro Roberto, un signore di circa 50 anni, che conosco per la prima volta in questa occasione. Iniziamo a giocare, lui molto bravo, credo avesse un hcp di 11 virgola qualcosa. Giochiamo la prima buca, par 4, riesco a fare un par (per me una notizia), lui birdie. Tutto sta andando bene, sembra una di quelle giornate in cui "gioco bene a golf". Conto i punti e alla 6 sono a 15 punti, con ancora 3 buche per finire il mio mezzo giro. La vocina dentro che mi dice "...e vai, adesso continua così e chiudi a 20 - 21 punti...".
Risultato ... X, 1, X, che mi fa atterrare alla 9 con un 16 punti. Delusione totale e orecchie basse.
Roberto capisce il mio momento e dice: "Il golf è proprio un gioco crudele e imprevedibile, la mente a volte gioca brutti scherzi, ma non ti preoccupare, stavi giocando bene, peccato per le ultime 3 buche".

Proprio vero, come diceva Bobby Jones

La gara di golf si gioca per lo più su un campo lungo una spanna...
lo spazio compreso tra le tue orecchie



venerdì 7 febbraio 2014

FLUIDITÀ, SILENZIO, LEGGEREZZA...


Quando ho iniziato a giocare a golf, qualche anno fa, non ero proprio un fan del put. Volevo giocare bene il drive, i legni e in generale il gioco lungo. In seguito ho scoperto che sul green si nasconde un segreto, che per me si riassume in 3 parole: FLUIDITÀ, SILENZIO, LEGGEREZZA.
La FLUIDITÀ è il movimento puro e continuo, il pendolo...destra...sinistra...sempre con la stessa lenta e costante velocità, che sembra durare un tempo indefinito.
Il SILENZIO lo sento forte e chiaro, nel movimento iniziale, attraversando la pallina e osservando il rotolo verso la buca...
La LEGGEREZZA è la sintesi del tutto, dell'apparente semplicità del gesto, come se una brezza leggera spingesse la testa del putter da un lato all'altro dello swing.

Da quando vivo queste sensazioni, mi diverto molto di più, non vedo l'ora di arrivare sul green, rischio di imbucare più one put e sento di essere un giocatore più completo.


giovedì 6 febbraio 2014

SEAN FOLEY GOLF SWING TEMPO



Sean Foley è sicuramente uno dei coach golf del momento. Allena, tra gli altri Justin Rose, Hunter Mahan e il nostro Edoardo Molinari, che non esita ad attraversare l'Oceano Atlantico per raggiungerlo in Florida.
In questo video spiega come sia fondamentale il tempo dello swing per produrre colpi consistenti e regolari, allenando un movimento al 10%, 30%, 50%, 70% e 90%.

Sean Foley is the golf coach of the moment, training Justin Rose, Hunter Mahan, and Edoardo Molinari. In this video tutorial he shows the importance of the golf swing tempo to produce repetitive and consistent shots, training smooth movements from 10% to 90% of the maximum speed.

mercoledì 5 febbraio 2014

GOLF FITNESS


Esercizi interessanti specifici per il golf, per la stagione che si sta avvicinando.

Interesting golf exercises for the new season.

lunedì 3 febbraio 2014

NON DEVO COLPIRE L'ALBERO...NON DEVO COLPIRE L'ALBERO...


Mi trovo alla partenza della 1, metto la pallina alta sul tee per il colpo d'apertura con il drive, guardo la traiettoria da dietro, prendo un riferimento 1 metro avanti e sono pronto. Mi affianco alla palla, con le linee parallele alla linea di tiro immaginario, grip ok, uno swing di prova, respiro, pronto ad andare e....accidenti, lo sguardo, con la coda dell'occhio, mi cade sull'albero e la vocina interna mi dice "attento all'albero". Sono tentato, mi fermo o non mi fermo? Rifaccio tutta la routine da capo? Tutto ciò accade nei 3 secondi in cui sono "sulla palla", ma la mia incertezza può cambiare le sorti del tee-shot.
Questo stato mentale si presenta a volte con maggiore persistenza, a volte meno: ho deciso di lavorare su me stesso per migliorare la focalizzazione verso il mio obiettivo, per renderla chiara e senza interferenze. Le cose non capitano mai a caso e a Natale mi regalano un libro scritto da Davide MILONE intitolato GOLF, CHE PASSIONE (edito da L'AIRONE) che offre diversi spunti sull'approccio mentale e il golf. Trovo molto interessante anche il blog.

PS: il drive alla 1 è andato dritto sul fairway:)









domenica 2 febbraio 2014

CONFESSO...NON RESISTO ALLE NOVITA'


Ci sono giocatori che quando vedo giocare mi emozionano in maniera particolare, dai quali mi aspetto sempre un colpo particolare, non convenzionale e che per questo rendono ancora più speciale il gioco del golf. Tra questi c'è sicuramente Phil Mickelson, uno degli atleti top Callaway, tra i più alti in classifica insieme a Henrik Stenson.
Leggendo e guardando le sue interviste si sa che lui il drive nel 2013 lo ha usato veramente poco, anche perché col suo legno 3 fa intorno ai 250 mt...beato lui. Nel 2014 esce Big Bertha di Callaway e all'ABU DHABI HSBC GOLF CHAMPIONSHIP il californiano si presenta con il nuovo drive. Nei 4 giri lo utilizza spesso, alternandolo al legno 3, a volte tirando storto, ma esplodendo una lunghezza impressionante. Alla fine arriva 3° dietro Larrazabal e McIlroy, ma questo mi spinge ad andare in un paio di negozi a curiosare e provare il demo.
Premesso che la curiosità è più compulsiva che di necessità (quello che ho basta e avanza...forse...), voglio dire che questo bastone è proprio bello alla vista e che dopo pochi swing ti da quella fiducia nel "lasciare andare", sapendo già prima di colpire la pallina che qualcosa di buono succederà, anche se non sei un fenomeno, proprio come me. 

sabato 1 febbraio 2014

I CONSIGLI DI DAVID LEADBETTER PER PRATICARE


Oggi in campo pratica ho seguito i consigli di David Leadbetter, che in questo video sul canale youtube di Callaway, suggerisce di fare pratica allenando soprattutto i wedge, dal pitch fino al 60°, che sono i ferri che servono a migliorare lo score. Lavoro sulla tecnica e sull'equilibrio per metterla lì, un pò più vicino alla bandiera.